4 minuti

Il trasporto cavalli deve essere effettuato con mezzi adeguati in quanto è fondamentale garantire la salute dell’animale, che deve sentirsi tranquillo e a suo agio. Non deve essere nervoso o stressato. Indipendentemente dalla scelta è necessario valutare il comfort che il tipo di trasporto può offrire in funzione dell’alloggiamento. Per questo, i veicoli più adatti per il trasporto dei cavalli solitamente sono i van e i trailer.

Entrambi i veicoli dispongono di allestimenti come la rampa di accesso o la pavimentazione in acciaio o alluminio ricoperta. La disponibilità del vano cavalli viene gestita con i battifianchi che servono a separare i cavalli tra di loro, limitandone i movimenti oltre che a proteggerli da eventuali possibili urti. Scopriamo insieme quali sono le principali caratteristiche del van e come trasportare i cavalli.

Differenza Van e Trailer: quali sono le principali caratteristiche?

Il van è un veicolo motore che possiede le caratteristiche di un vero e proprio camion, ovvero una carrozzeria che può essere dotata di vari allestimenti. In generale, è possibile trasportare da due a nove cavalli. Possiede due rampe per salita e discesa e dispone di uno spazio specifico per selleria e finimenti. Rispetto al trailer, sembra essere più facile da guidare ma anche più costoso. 

Il trailer è un carrello attrezzato che può essere trainato da una vettura con un apposito gancio, come fosse una qualsiasi roulotte. Ospita uno o due cavalli, a seconda del modello e può avere una o due rampe per la salita e la discesa. Inoltre, è dotato di uno spazio per le attrezzature necessarie per affrontare il viaggio dove viene riposta la sella con i finimenti. Il trailer rispetto al van sembra essere meno ingombrante e più facile da conservare nei momenti di inutilizzo. I costi sembrano essere contenuti e la manutenzione limitata. 

Come trasportare i cavalli?

Il trasporto di razze equine e pony per affrontare un viaggio che sia breve o lungo, deve assicurare il benessere e la comodità dell’animale. Il mezzo di trasporto deve essere adeguato alle dimensioni, esigenze, al peso dell’animale in modo che possa muoversi all’interno dell’abitacolo.

Il van, il trailer o il rimorchio possono essere tutte valide soluzioni per potere trasportare cavalli. Occorre sempre controllare di essere in possesso di tutta la documentazione del veterinario e legale relativa al possesso e al trasporto del cavallo. Per facilitare il corretto trasporto del pony o del cavallo è necessario scegliere un mezzo che sia invitante per l’animale. La maggior parte delle razze equine soffre di claustrofobia quindi, è bene che il van sia munito di finestrini che possano aiutare a fare passare luce del sole e aria, per favorire la respirazione e il circolo dell’aria.

Mettere del fieno a terra può essere utile per fare stare comodo il cavallo o pony, una ciotola dell’acqua e del mangime. Importante anche spruzzare dello spray anti mosche specie se si viaggia in estate. Quando si carica il cavallo o il pony è bene tranquillizzarlo, chiudere le porte bloccandole e ricordarsi di legare il cavallo con il gancio di sicurezza. Se si vuole lasciare il cavallo in libertà, controllare che sia al sicuro.

In autostrada è bene non camminare mai ad alta velocità e ricordarsi che si sta trasportando un animale. Il van essendo un furgone e non un rimorchio come il trailer, va allestito con cura. Devono essere eseguiti tutti i controlli come controllo luci, pressione pneumatici, controllo della documentazione medica e legale relativa alla razza equina.